Apple estende la copertura per la riparazione di MacBook Pro con problemi video

Apple estende la copertura per la riparazione di MacBook Pro con problemi video Da un paio di giorni (cioè dallo scorso 19 febbraio 2015) una pagina ufficiale del supporto Apple recita quanto segue: Programma di estensione della copertura per la riparazione di MacBook Pro con problemi video Apple ha riscontrato che una piccola percentuale di sistemi MacBook Pro potrebbe presentare problemi di immagini video distorte o assenti oppure eventi imprevisti di riavvio del sistema. Questi sistemi MacBook Pro sono stati venduti nel periodo tra febbraio 2011 e dicembre 2013. Apple o un AASP provvederà gratuitamente alla riparazione dei sistemi MacBook Pro interessati. Consulta di seguito i dettagli sui modelli interessati e sulle opzioni di assistenza. Negli Stati Uniti e in Canada, la procedura di riparazione sarà disponibile a partire dal 20 febbraio 2015. Negli altri paesi, a partire dal 27 febbraio 2015. Sintomi Un MacBook Pro interessato potrebbe presentare uno o più dei seguenti sintomi: Immagine video distorta o disturbata sullo schermo del computer Assenza di immagine video sullo schermo del computer (o sul monitor esterno) anche se il computer è attivo Riavvio inaspettato del computer Prodotti interessati Modelli di MacBook Pro, da 15 e 17 pollici, prodotti nel 2011 Modelli di MacBook Pro con Retina da 15 pollici prodotti tra la metà del 2012 e l’inizio del 2013 La pagina mostra come controllare se il proprio Mac è oggetto della campagna e tutti gli altri dettagli. La sua URL è la...
readmore

Apple rilascia iOS 8.3 beta agli sviluppatori

Apple rilascia iOS 8.3 beta agli sviluppatori Apple rilascia iOS 8.3 beta agli sviluppatori: avvistato il supporto a wireless CarPlay Mentre l’utenza attende con ansia il rilascio di iOS 8.2, non ancora rilasciato da Apple, la casa di Cupertino invia agli sviluppatori la prima beta di iOS 8.3. La nuova release è contrassegnata dalla build 12F5027d, ma non è ancora dato sapere quali siano le caratteristiche di questo major upgrade. SuTwitter c’è chi posta parla del supporto a wireless CarPlay, con tanto di immagini per la configurazione. Non è la prima volta che si sente parlare di iOS 8.3, dato che già nel mese di settembre scorso una fonte anonima, comunque legata allo sviluppo di importanti applicazioni per iPhone e iPad, aveva dichiarato ai microfoni di 9to5mac che Apple stava testando contemporaneamente iOS 8.1, 8.2 e 8.3. Non si hanno, ovviamente, dettagli sulla effettiva disponibilità di iOS 8.3 per gli utenti finali, mentre la versione 8.2 è attesa per il mese di marzo prossimo, poco prima del rilascio di Apple Watch sul mercato.  Stando alle prime reazioni di coloro che hanno installato questa versione beta, diffuse daidownloadblog.com, iOS 8.3 beta non consente di ritornare a versioni precedenti di sistema, e conterrebbe miglioramenti sostanziali a CloudKit e iCloud Drive. Un utente ha postato su Twitter una schermata di configurazione di wireless CarPlay, che permetterebbe la connessione al nuovo sistema per auto brevettato da Apple, in grado di proiettare diverse schermata sul cruscotto della propria autovettura. Altra novità è l’integrazione di un nuovo selettore di emoji, sulla falsariga di quello già visto sulla beta di OS X 10.10.3, con categorie selezionabili da una lista scorrevole. A proposito di OS X 10.10.3 Yosemite, anche nella nuova beta di iOS è stato integrato il supporto per la verifica in due passaggi agli account Google, riducendo le possibilità di furto dei dati personali contenuti nell’account. Maggiori aggiornamenti si avranno nelle prossime...
readmore

iWork per iCloud ora utilizzabile anche da dispositivi non Apple

iWork per iCloud ora utilizzabile anche da dispositivi non Apple Pages, Numbers e Keynote ora sono liberamente utilizzabili da chiunque sul web e non solo da utenti di dispostivi Apple. Dopo un breve periodo di beta testing, Apple ha aperto il sito iCloud.com a tutti rendendo possibile a chiunque l’uso della suite di produttività iWork e non solo da chi accede a esso da dispositivi della Mela. È possibile registrarsi sul sito www.icloud.com, ottenere un Apple ID dopo aver indicato un indirizzo mail valido e una password, e al termine della registrazione accedere e usare gratuitamente le versioni online delle app Pages, Numbers e Keynote. Pages per iCloud, lo ricordiamo, è un’applicazione web che consente di creare e modificare documenti; Numbers consente di creare e modificare fogli di calcolo e Keynote permette di creare e modificare presentazioni. Gli utenti che si registrano gratuitamente hanno a disposizione 1GB di spazio di archiviazione su iCloud. Al sito www.icloud.com è possibile accedere usando versioni recenti di Safari, Firefox, Chrome e Internet Explorer....
readmore

Apple è l’Azienda più ammirata al mondo

Apple è l’Azienda più ammirata al mondo Apple è l’Azienda più ammirata al mondo, parola di Fortune 500   Secondo una nuova classifica di Fortune 500, Apple è stata nominata l’azienda più ammirata al mondo. Traguardo per l’Azienda di Cupertino che nella classifica di Fortune relativa alle aziende più ammirate al mondo per l’ottavo anno consecutivo, conquista il podio.Per l’ottavo anno consecutivo Apple è la società più ammirata al mondo secondo Fortune. Google al secondo posto, mentre Amazon scende al quarto posto. Migliora Microsoft al 20esimo, Samsung perde 9 posizioni e diventa 30esima. Con un valore di mercato di 700 $ miliardi, l’iPhone rimane il prodotto ancora da battere in termini di vendite mondiali. iClarified, in un suo recente report evidenzia quanto la società della Mela Morsicata, ha potuto superare grandi Marchi in termini di vendite con risultati finanziari negli ultimi tre mesi con numeri da capogiro. Al secondo posto troviamo invece Google che migliora di una posizione in classifica e, sempre tenendo presente il mondo della tecnologia, troviamo Amazon leggermente in discesa al quarto posto contro il secondo del 2014. Tra i colossi hi-tech troviamo Microsoft al 20esimo posto con un miglioramento di 4 posizioni. Apple detiene il primo posto per l’ottavo anno consecutivo. A febbraio divenne la prima azienda a raggiungere una capitalizzazione di mercato superiore a 700 miliardi di dollari. Mentre i fan attendono l’Apple Watch ad aprile, sono state annunciate vendite record di smartphone nel mese di gennaio – 74.5 milioni di telefoni negli ultimi tre mesi del 2014 – dimostrando che l’iPhone è ancora il prodotto da battere...
readmore

Apple Watch, evento il 9 marzo

Apple Watch, evento il 9 marzo L’evento del 9 marzo per la presentazione dell’Apple Watch sarà trasmesso in live streaming. Dalle 18 alle 20 ora italiana. “Spring forward”, un gioco di parole per annunciare il prossimo evento, di cui Apple ha comunicato la data: 9 marzo. “Salta avanti”, ma anche un riferimento alla primavera e uno alle meccaniche degli orologi (a molla), per annunciare sottotraccia il lancio dell’Apple Watch.  L’appuntamento è fissato per le 10 del mattino di San Francisco, le 19 in italia, allo Yerba Buena center for the Arts theater. Sarà il prossimo 9 marzo a San Francisco, nella cornice dello Yerba Buena Center for the Arts Theater, che Apple terrà il proprio nuovo evento di introduzione di nuovi prodotti. Si tratta di una location scelta in passato da Apple per altri propri eventi, superiore per dimensioni complessive rispetto all’auditorium Town Hall presente nel proprio campus di Cupertino. E’ ipotizzabile che in questo evento Apple mostrerà il proprio Watch, nome che identifica il primo smartwatch dell’azienda americana che è stato inizialmente mostrato lo scorso mese di Ottobre nel precedente keynote dell’azienda. Il debutto commerciale di questa soluzione, una nuova famiglia di prodotti per Apple, è previsto per il mese di Aprile pertanto un evento al 9 Marzo potrebbe essere occasione ideale per mostrare nuove informazioni su questo prodotto. Apple ha già comunicato come la versione entry level di Apple Watch verrà proposta a 349 dollari, tasse escluse, nel mercato nord americano. E’ ipotizzabile che ulteriori dettagli sui prezzi, in particolare delle versioni costruite con metalli più pregiati, possano emergere proprio durante l’evento del 9 Marzo. Accanto a Apple Watch è possibile che l’azienda possa mostrare anche una versione aggiornata di Apple TV, oltre ad aggiornare la gamma iPad con il modello Pro dotato di schermo con diagonale da 12 pollici del quale da lungo tempo emergono varie indiscrezioni. Altro possibile annuncio potrebbe essere di MacBook Air con display Retina, un prodotto da lungo tempo atteso da parte dei possessori dei notebook Mac più...
readmore
Pagina 1 del 41234
line
footer